ENTRA NEL TUO PROFILO





COLLANE







 
Duncan Edwards, il più grande

pagine 304
traduzione di Wu Ming 4
isbn 9788832970319
intro/postfazione Wu Ming 4
uscita aprile 2018
Prezzo € 20,00

«Era un calciatore universale, un Beckenbauer all'inglese».
Luca Bergamin ― Sportweek

Difficile pensare a qualcuno più estraneo di Duncan Edwards al narcisismo del calcio contemporaneo. Esempio di applicazione nella vita sportiva e di sobrietà in quella privata, Edwards ha interpretato prima e meglio di altri il ruolo del calciatore moderno, abbinando una prestanza fisica non comune a doti tecniche affinate da uno spirito di abnegazione ereditato dalle sue origini proletarie. Tanto che la gloria e fama mai riuscirono a scalfire il profilo riservato di un uomo che, ancora adolescente, era stato proiettato dai sobborghi di Dudley, cittadina delle Midlands, all'Old Trafford di Manchester, tempio dello United, proprio mentre il demiurgo Matt Busby forgiava quella straordinaria fucina di talenti passati alla storia con l'appellativo di Busby Babes.
Di quel gruppo di predestinati che tante attese aveva alimentato, Edwards fu il perno indiscusso fino al pomeriggio del 6 febbraio 1958, quando l'aereo che riportava a casa la squadra da Belgrado si schiantò all'aeroporto di Monaco di Baviera, provocando un lutto collettivo che travalicò i confini del Regno Unito. 


Le recensioni della stampa
08/06/2018
Avvenire
Marco Pedrazzini
04/06/2018
Alto Adige
Carlo Martinelli
24/05/2018
Fox Sports
Simone Cola
21/05/2018
Alias, Il manifesto
Pasquale Coccia
17/05/2018
Pagina 2 cento
Francesco Pedemonte
11/05/2018
Huffington Post
Darwin Pastorin
05/05/2018
Tuttosport
02/05/2018
Tuttosport
Andrea Schiavon
29/04/2018
Giap
Wu Ming 4
23/04/2018
Giornale di Vicenza
Marta Benedetti
23/04/2018
Sport Week
Luca Bergamin
09/04/2018
Giap
07/04/2018
Alto Adige
   
 
 
     

condizioni e termini di vendita | privacy
P.IVA 10036731007 © 2013 All Rights Reserved – by ARS2